AMIAMO IL BELLO CON SOBRIETÀ (SENZA FUTILITÀ ESTETIZZANTI) E FILOSOFIAMO (AMIAMO IL PENSIERO CRITICO) SENZA ESSERE MOLLI.

NON TEMIAMO I SACRIFICI, MA LI FACCIAMO PER PRENDERE IN MANO LA GESTIONE DELLA CITTÀ PER RISANARE I DISASTRI DEL PASSATO E PER NON FARE DELL’AVVENIRE LA RIPETIZIONE DI EMERGENZE.

 

Foto di Bessi da Pixabay

Previous articleMitologia: I beni e i mali…
Next articleNon sono stati Hitler o Himmler a deportarmi…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here