Home Preghiere RICORDARE CHARLES DE FOUCAULD

RICORDARE CHARLES DE FOUCAULD

6
0
CONDIVIDI

Al termine della Messa a Santa Marta (1 Dicembre 2016), Papa Francesco ha ricordato che oggi ricorre il centesimo anniversario dell’assassinio del Beato Charles de Foucauld, avvenuto in Algeria il primo dicembre 1916. Era “un uomo – ha detto – che ha vinto tante resistenze e ha dato una testimonianza che ha fatto bene alla Chiesa. Chiediamo che ci benedica dal cielo e ci aiuti a camminare sulle sue tracce di povertà, contemplazione e servizio ai poveri”.

Charles de Foucauld viene beatificato in San Pietro il 13 novembre 2005. Così si rivolgeva a Dio ogni giorno: “Padre, mi abbandono a Te, fa di me ciò che ti piace. Qualsiasi cosa tu faccia di me, ti ringrazio. Sono pronto a tutto, accetto tutto, purché la tua volontà si compia in me e in tutte le tue creature: non desidero nient’altro, mio Dio. Rimetto l’anima mia nelle tue mani, te la dono, mio Dio, con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo. E’ per me un’esigenza d’amore il donarmi a Te, l’affidarmi alle tue mani, senza misure, con infinita fiducia: perché tu sei mio Padre”.

Preghiere

PADRE MI ABBANDONO A TE
Padre, mi abbandono a Te, fa’ di me ciò che ti piace. Qualsiasi cosa tu faccia di me, ti ringrazio.
Sono pronto a tutto, accetto tutto, purché la tua volontà si compia in me, e in tutte le tue creature:
non desidero nient’altro, mio Dio.
Rimetto l’anima mia nelle tua mani, te la dono, mio Dio, con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo.
E per me un’esigenza di amore, il donarmi a Te,
l’affidarmi alle tue mani, senza misura, con infinita fiducia: perché Tu sei mio Padre

SU TUTTA LA TERRA
Venga il tuo Regno su tutta la terra,
venga in ogni anima…
Tutti gli uomini
siano solleciti al tuo servizio,
la tua grazia regni
padrona assoluta in ogni anima;
che tu solo agisca in ogni anima
e tutti gli uomini
non vivano che per mezzo di te
e per te, perduti in te…
Senza dubbio è la più grande felicità
di tutti gli uomini che sia così:
è ciò che c’è di più desiderabile per il
prossimo e per me.