Home Marche Eventi e Cultura nelle Marche Mostra “Rubens e altri capolavori nella chiesa di San Filippo a Fermo”

Mostra “Rubens e altri capolavori nella chiesa di San Filippo a Fermo”

3
0
CONDIVIDI

La Chiesa di San Filippo Neri a Fermo torna al suo antico splendore. Dopo 30 anni verrà restituita alla città, al termine di lavori di recupero e ristrutturazione. In particolare, a seguito degli interventi effettuati, la navata centrale, dotata di arredi, potrà essere utilizzata per convegni, conferenze e eventi espositivi.

Consacrata nel 1607 (i lavori iniziarono nel 1594) la Chiesa di San Filippo, conserva al suo interno preziosi decori ed altari di notevole interesse. Da qui proviene l’Adorazione dei Pastori del Rubens, che è stata ospitata dalla Pinacoteca Civica di Fermo e che in questi due anni è stata al centro di mostre di successo, rispettivamente a Milano, in due esposizioni dedicate all’autore.

Sarà proprio l’ “Adorazione dei Pastori”, insieme ad altri dipinti come la Pentecoste di Lanfranco, l’Assunzione della Vergine di Pittore marchigiano del XVII secolo, la Natività di Giovanni Battista Gaulli, detto il Baciccio, proveniente da un’altra chiesa fermana, Santa Maria del Carmine, direttamente influenzata dal dipinto di Rubens e l’Adorazione dei pastori di Pietro da Cortona, proveniente dalla Chiesa di San Salvatore in Lauro a Roma, a costituire il fulcro della mostra dal titolo “Rubens e altri capolavori nella chiesa di San Filippo a Fermo” che rimarrà aperta fino al 5 novembre, tornando così dopo quasi un secolo nella sua sede naturale, dove fu scoperta.