Mons. Giuseppe Pollano: Nulla è più tormentoso…

NULLA È PIÙ TORMENTOSO DELLA VIBRAZIONE DEL CUORE CHE TEME DI PERDERE UN AMATO.

ESSA DIVENTA INQUIETUDINE DOMINANTE, CREA UN INSOPPORTABILE PRESENTIMENTO DI FINE.

È LO STATO D’ANIMO DEI DISCEPOLI, SMARRITI DOPO LE PAROLE DI GESÙ CHE VUOLE PREPARARLI
AL DISTACCO DEL CALVARIO.