Home Pensieri L’amore per la Chiesa

L’amore per la Chiesa

489
0

La Chiesa è santa per mezzo del Cristo che ne è lo Sposo. Ma la Chiesa è e resterà sempre una società di peccatori. Io appartengo a Gesù Cristo nella Chiesa cattolica. Vi sono dentro come membro nel corpo, come una cellula in un organismo vivo.

E’ lei che mi comunica la vita dei figli di Dio. E’ nella Chiesa che io sono in Gesù Cristo, che vivo in Gesù Cristo. La mia vita cristiana personale è la conseguenza di questa vita comune della Chiesa.

L’amore per la Chiesa non è angelismo. Non è caporalato. L’amore per la Chiesa si pratica consapevolmente e volontariamente, in ogni istante della vita. La Chiesa è il «Gesù di ora».

Forse i cristiani ufficialmente cattolici si chiamano «praticanti» per questo motivo: bisogna amare il Cristo “praticando” la sua vita.

L’intensità della nostra partecipazione alla vita della Chiesa non è solo un problema di conoscenza: si può benissimo sapere cos’è la Chiesa ed esserne una cellula anemica.
Noi dobbiamo essere le cellule del corpo Cristo-Chiesa, cellule nel contempo intelligenti
e amanti. Una sola cellula può infettare l’organismo intero, una sola cellula può lasciar passare l’ago dell’iniezione che salva.

Bisognerebbe realizzare l’amore di ogni cellula del nostro corpo per le altre cellule, per il loro servizio reciproco, per gli organi vitali. Se le cellule fossero sempre capaci di capire e di amare esploderemmo di riconoscenza per ogni sacerdote che ci dà il sangue di Cristo; staremmo in ansiosa preghiera per ogni vescovo che deve prendere decisioni; avremmo compassione per il Papa e ringrazieremmo Dio che esiste un segno così grande della sua paternità.

Serva di Dio Madeleine Delbrel

La Chiesa parigina, riconoscendo il suo ruolo fondamentale nella spiritualità del Novecento e ritenendola “una delle più grandi mistiche del XX secolo”, ha avviato fin dal 1993 il processo per la sua beatificazione, perché Madeleine possa farsi compagna di viaggio di chi si interroga seriamente sulle ragioni del credere, di chi sceglie gli ultimi e l’ultimo posto e di chi si consuma amando Cristo nei fratelli…

leggi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.