Home Pensieri Interventi e Notizie Crisi in Grecia: Anche i Vescovi ridotti a mendicanti

Crisi in Grecia: Anche i Vescovi ridotti a mendicanti

38
0
CONDIVIDI

Riportiamo alcuni brani di un interessante articolo pubblicato sulla rivista JESUS (n. 4 Aprile 2017) di Iacopo Scaramuzzi

‘Ci aiuteranno dopo che ci hanno ammazzati’. Non ha usato mezze parole l’arcivescovo cattolico di Atene, monsignor Sevastianos Rossolatos, per commentare la situazione della Grecia al riacuirsi della crisi finanziaria che già ha prostrato il Paese nel primo scontro con le istituzioni finanziarie internazionali due estati fa. ‘Lo Stato deve tanti soldi ai privati e alle aziende e non può pagarli, deve dei miliardi. L’economia non si può muovere così, il commercio non può andare avanti. Ci troviamo di fronte a uno Stato che ci sta succhiando il sangue e non sappiamo come fare. Certamente ci vogliono riforme, ma ci stiamo convincendo che ci faranno prima morire, poi faranno le riforme dello Stato’, ha detto il presule alla Radio vaticana…”

“…‘Gli stipendi diminuiscono e quello che deve pagare un lavoratore per l’assicurazione invece aumenta. E’ una pazzia. Quando esco da casa devo pensare sempre a pendere con me dei soldi perché incontrerò qualche senzatetto e non posso girare la testa altrove…”

L’arcivescovo cattolico di Atene conclude il suo intervento descrivendo uno scenario impressionante e sconfortante anche per la Chiesa;

“Siamo diventati – sottolinea monsignor Sevastianos Rossolatos –  mendicanti anche noi come vescovi”.

sito web della rivista JESUS: http://www.jesusonline.it