24.1 C
Comune di Recanati
mercoledì, Agosto 12, 2020
So che il mondo è uno specchio, in ogni atomo si trovano cento soli fiammeggianti. Se fondi il cuore in una sola goccia d’acqua, emergeranno cento puri oceani. Se esamini ogni grano di polvere, troverai mille splendide creature. Un universo è nascosto in un grano...
Adesso che ho superato già tanti dolori e posso leggere il mio destino come una mappa piena di errori, quando non sento nessuna compassione di me stesso e posso passare in rassegna la mia esistenza senza sentimentalismi, perché ho trovato una relativa pace, lamento solo la perdita dell’innocenza. Mi manca...
È rimasto un odore tra i canneti: un misto di sangue e carne, un penetrante petalo nauseabondo. Tra le palme da cocco le tombe sono piene di ossa demolite, di ammutoliti rantoli. Il delicato satrapo conversa tra coppe, colletti e cordoni d’oro. Il piccolo palazzo luccica...
Il concetto di solennità riferito alla celebrazione liturgica è espresso molto bene dall’Istruzione Musicam sacra del 5  marzo 1967 quando al n. 11 afferma: «Si tenga presente che la vera solennità di un’azione liturgica dipende non tanto dalla forma più ricca del canto e...
IL POETA Presumibilmente, sembro un poeta di alta rappresentanza sebbene la mia insufficienza cardiaca ha per virtù medica il libro «cuore». Abito appena sopra il livello del mare mentre la salute, la ricchezza, la purezza e gli sport invernali straziano oltre i mille metri. Perciò mi ossigeno respirando...
Mare docile al freno, sottomesso in silenzio, Mare sparso, flutti per sempre incatenati, Massa offerta al cielo, specchio d’obbedienza; Vi tesse ogni notte nuove pieghe La lontana potenza degli astri. Quando il mattino colma l’intero spazio Lo accoglie rendendo la luce in dono. Un lampo leggero...
Smunte nella tenèbra entro a sudari, pallide stelle le loro torce agitano. Fatue luci dai più remoti cieli schiaran fioche, archi su archi svettanti, la navata della notte nera di peccato. Serafini, le osti perdute si svegliano a servire sino a che in illune tenèbra ognuna ricade, smorta, levato...
Sono ammaliato dai girasoli che ruotano negli enormi Campi verdi sopra l’indaco del mare Sorpreso da un silenzio Anche se loro cantano Impercettibili come il tictac di un orologio o come i falchi che volano sopra Recanati Se si voltano in direzione del crepuscolo  non sarà che...
Il Silenzio Conosco una città che ogni giorno s’empie di sole e tutto è rapito in quel momento Me ne sono andato una sera Nel cuore durava il limio delle cicale Dal bastimento verniciato di bianco ho visto la mia città sparire lasciando un poco un abbraccio di lumi nell’aria torbida sospesi. Prato La terra s’è velata di...
Ed è subito sera Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera. Specchio Ed ecco sul tronco si rompono gemme: un verde più nuovo dell’erba che il cuore riposa: il tronco pareva già morto, piegato sul botro. E tutto mi sa di...
Nella mia mano Ho cinque dita Con cui tocco e sento Con la mia mano Posso esprimere Quello che sto sentendo. Con una mano Si può esprimere Un ciao e un addio Ma io lascio a te Un arrivederci Con un bacio sul palmo Della mia mano Il piede sulla sabbia Ho visto...
Umberto Piersanti è nato a Urbino nel 1941. Nel 1966 suoi scritti giovanili sono usciti nella cartella d’ arte All’ora del crepuscolo (Ed. Svolta, Urbino). Ha pubblicato i libri di poesia: La breve stagione (Ad libitum, Urbino; 1967); Il...
Quando sarà il momento, Signore, concedimi di portare con me il fico grande del giardino di Montaldo, l’aiuola con le rose e con l’ibisco uno spruzzo di mare con le sue onde lucenti, il Campanile Basso del Brenta e l’allegro sorriso dei miei figli. E lascia ancora...
Gloria in excelsis Deo et in terra pax hominibus bonae voluntatis. Laudamus te, benedicimus te, adoramus te, glorificamus te, gratias agimus tibi propter magnam gloriam tuam, Domine Deus, Rex caelestis, Deus Pater omnipotens. Domine Fili unigenite, Iesu Christe, Domine Deus, Agnus Dei, Filius Patris,...
Cieli e terra nuova il Signor darà 
in cui la giustizia sempre abiterà. Tu sei il figlio di Dio e dai la libertà.
 Il tuo giudizio finale sarà la carità. Vinta sarà la morte in Cristo risorgerem:
e nella gloria di Dio...
Ecco, La luce fioca dall’orizzonte si espande sulla pianura E come u,onda di piena tutto travolge, Così la luce ravviva Le ombre si allungano, si accorciano, E ondeggiando come arbusti sotto il peso della prima piena fluttuano In un movimento di chiaroscuri che tutto rianima. Suoni...
Comune di Recanati
cielo sereno
24.1 ° C
25 °
22.8 °
79 %
0.5kmh
0 %
Mer
31 °
Gio
32 °
Ven
31 °
Sab
29 °
Dom
29 °

Articoli recenti

Papa Francesco: la tratta di esseri umani flagello che ferisce la...

0
“Un flagello che ferisce la dignità dei fratelli e delle sorelle più deboli”: così Papa Francesco definisce la tratta di esseri umani in un...