24.1 C
Comune di Recanati
mercoledì, Agosto 12, 2020
Mare docile al freno, sottomesso in silenzio, Mare sparso, flutti per sempre incatenati, Massa offerta al cielo, specchio d’obbedienza; Vi tesse ogni notte nuove pieghe La lontana potenza degli astri. Quando il mattino colma l’intero spazio Lo accoglie rendendo la luce in dono. Un lampo leggero...
Adesso che ho superato già tanti dolori e posso leggere il mio destino come una mappa piena di errori, quando non sento nessuna compassione di me stesso e posso passare in rassegna la mia esistenza senza sentimentalismi, perché ho trovato una relativa pace, lamento solo la perdita dell’innocenza. Mi manca...
Smunte nella tenèbra entro a sudari, pallide stelle le loro torce agitano. Fatue luci dai più remoti cieli schiaran fioche, archi su archi svettanti, la navata della notte nera di peccato. Serafini, le osti perdute si svegliano a servire sino a che in illune tenèbra ognuna ricade, smorta, levato...
Come sempre L’avevano messa per ultima, Ma Dio capovolse il foglio E la chiamò per prima: AFRICA! E lei, Titubante e sorpresa Ma con voce sicura, Rispose: Presente! E Dio sorrise compiaciuto. Elisa Kidanè
IL POETA Presumibilmente, sembro un poeta di alta rappresentanza sebbene la mia insufficienza cardiaca ha per virtù medica il libro «cuore». Abito appena sopra il livello del mare mentre la salute, la ricchezza, la purezza e gli sport invernali straziano oltre i mille metri. Perciò mi ossigeno respirando...
Mia cara, nel bel mezzo dell’odio ho scoperto che vi era in me un invincibile amore. Nel bel mezzo delle lacrime ho scoperto che vi era in me un invincibile sorriso. Nel bel mezzo del caos ho scoperto che vi era in me un’ invincibile tranquillità. Ho compreso, infine, che...
Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi ha già troppi impegni per scaldar la gente d'altri paraggi, una bimba canta la canzone antica della donnaccia quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui tra...
«Non si può vivere senza la memoria dei morti. Una civiltà che fa di tutto per cancellare le proprie radici, che cerca di rimuovere la presenza della morte, rischia la decadenza culturale». Carlo Bo Il repertorio musicale per la celebrazione eucaristica Abbreviazioni RN:...

E’ NATALE

0
E’ Natale ogni volta
 che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano. E’ Natale ogni volta
 che rimani in silenzio 
per ascoltare l’altro. E’ Natale ogni volta 
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi 
ai margini della società. E’ Natale...
Cieli e terra nuova il Signor darà 
in cui la giustizia sempre abiterà. Tu sei il figlio di Dio e dai la libertà.
 Il tuo giudizio finale sarà la carità. Vinta sarà la morte in Cristo risorgerem:
e nella gloria di Dio...
Uomo, mi hanno condotta dall’estremo dove vivevo intera la “mia” vita al Tuo opposto tremendo di giustizia: che cosa dedurranno dal confronto dei nostri due insondabili princìpi? Qualcuno certo, conscio del Tuo inizio, tratteneva i Tuoi volti successivi in un travaglio cieco di rapporti ma io, ancor...
Ho voglia di carezze questa notte, di un po’ di tenerezza, di stare nella culla come un bimbo che aspetta chi gli prenda la mano, la testa e la stringa al suo cuore, l’accarezzi, la baci, la scaldi, per non piangere più e...
Stanno i giorni futuri innanzi a noi come una fila di candele accese – dorate, calde e vivide. Restano indietro i giorni del passato, penosa riga di candele spente: le più vicine danno fumo ancora, fredde, disfatte e storte. Non le voglio vedere: m’accora il loro...

Natale

0
Natale. Guardo il presepe scolpito, dove sono i pastori appena giunti alla povera stalla di Betlemme. Anche i Re Magi nelle lunghe vesti salutano il potente Re del mondo. Pace nella finzione e nel silenzio delle figure di legno: ecco i vecchi del villaggio e la...
Il concetto di solennità riferito alla celebrazione liturgica è espresso molto bene dall’Istruzione Musicam sacra del 5  marzo 1967 quando al n. 11 afferma: «Si tenga presente che la vera solennità di un’azione liturgica dipende non tanto dalla forma più ricca del canto e...
Sono ammaliato dai girasoli che ruotano negli enormi Campi verdi sopra l’indaco del mare Sorpreso da un silenzio Anche se loro cantano Impercettibili come il tictac di un orologio o come i falchi che volano sopra Recanati Se si voltano in direzione del crepuscolo  non sarà che...
Comune di Recanati
cielo sereno
24.1 ° C
25 °
22.8 °
79 %
0.5kmh
0 %
Mer
31 °
Gio
32 °
Ven
31 °
Sab
29 °
Dom
29 °

Articoli recenti

Papa Francesco: la tratta di esseri umani flagello che ferisce la...

0
“Un flagello che ferisce la dignità dei fratelli e delle sorelle più deboli”: così Papa Francesco definisce la tratta di esseri umani in un...