24.1 C
Comune di Recanati
mercoledì, Agosto 12, 2020
Sulle ginocchia dei genitori eri un neonato che piangeva, mentre tutti intorno a te sorridevano. Vivi, dunque, affinché scivolando nel tuo ultimo lungo sonno, tu possa sorridere mentre tutti intorno a te piangeranno. Hafiz Pseudonimo di Muhammad Shams ad-Din nato a Shiraz nel 1325,...
Stanno i giorni futuri innanzi a noi come una fila di candele accese – dorate, calde e vivide. Restano indietro i giorni del passato, penosa riga di candele spente: le più vicine danno fumo ancora, fredde, disfatte e storte. Non le voglio vedere: m’accora il loro...
E se non puoi la vita che desideri cerca almeno questo per quanto sta in te: non sciuparla nel troppo commercio con la gente con troppe parole in un viavai frenetico. Non sciuparla portandola in giro in balìa del quotidiano gioco balordo degli incontri e degli inviti, fino...
Il Silenzio Conosco una città che ogni giorno s’empie di sole e tutto è rapito in quel momento Me ne sono andato una sera Nel cuore durava il limio delle cicale Dal bastimento verniciato di bianco ho visto la mia città sparire lasciando un poco un abbraccio di lumi nell’aria torbida sospesi. Prato La terra s’è velata di...
«Edizione della sera! Della sera! Della sera! Italia! Germania! Austria!» E sulla piazza, lugubremente listata di nero, si effuse un rigagnolo di sangue purpureo!   Un caffè infranse il proprio muso a sangue, imporporato da un grido ferino: «Il veleno del sangue nei giuochi del Reno! I...
Cieli e terra nuova il Signor darà 
in cui la giustizia sempre abiterà. Tu sei il figlio di Dio e dai la libertà.
 Il tuo giudizio finale sarà la carità. Vinta sarà la morte in Cristo risorgerem:
e nella gloria di Dio...
Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi ha già troppi impegni per scaldar la gente d'altri paraggi, una bimba canta la canzone antica della donnaccia quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui tra...
«Non si può vivere senza la memoria dei morti. Una civiltà che fa di tutto per cancellare le proprie radici, che cerca di rimuovere la presenza della morte, rischia la decadenza culturale». Carlo Bo Il repertorio musicale per la celebrazione eucaristica Abbreviazioni RN:...
Uomo, mi hanno condotta dall’estremo dove vivevo intera la “mia” vita al Tuo opposto tremendo di giustizia: che cosa dedurranno dal confronto dei nostri due insondabili princìpi? Qualcuno certo, conscio del Tuo inizio, tratteneva i Tuoi volti successivi in un travaglio cieco di rapporti ma io, ancor...
È rimasto un odore tra i canneti: un misto di sangue e carne, un penetrante petalo nauseabondo. Tra le palme da cocco le tombe sono piene di ossa demolite, di ammutoliti rantoli. Il delicato satrapo conversa tra coppe, colletti e cordoni d’oro. Il piccolo palazzo luccica...
Ama la nuvola Non vivere su questa terra Come un inquilino Oppure in villeggiatura nella natura, vivi in questo mondo come fosse la casa di tuo padre, crei al grano, al mare, alla terra, ma soprattutto all’uomo. Ama la nuvola, la macchina, il libro, ma innanzitutto ama l’uomo. Senti la tristezza Del...
Ho voglia di carezze questa notte, di un po’ di tenerezza, di stare nella culla come un bimbo che aspetta chi gli prenda la mano, la testa e la stringa al suo cuore, l’accarezzi, la baci, la scaldi, per non piangere più e...
Ti ho generato col solo pensiero figlio e non sei mai sceso nel mio corpo come una buona rugiada. Però sei diventato un’ape laboriosa, hai fecondato tutto il mio corpo e a mia volta son diventato tuo figlio, figlio del tuo pensiero. Forse,...
Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce. Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il...
Mare docile al freno, sottomesso in silenzio, Mare sparso, flutti per sempre incatenati, Massa offerta al cielo, specchio d’obbedienza; Vi tesse ogni notte nuove pieghe La lontana potenza degli astri. Quando il mattino colma l’intero spazio Lo accoglie rendendo la luce in dono. Un lampo leggero...
Amore in ogni parola Che si spegne sul mio labbro; Amore in ogni lacrima solitaria Sparsa nella disperazione impotente Di esistere singolarmente; Amore in ogni desiderio che fugge veloce Verso l’impossibile; Amore in ogni sguardo di bimbo Spensierato e libero; Amore in ogni amarezza che inonda La mia gola...
Comune di Recanati
cielo sereno
24.1 ° C
25 °
22.8 °
79 %
0.5kmh
0 %
Mer
31 °
Gio
32 °
Ven
31 °
Sab
29 °
Dom
29 °

Articoli recenti

Papa Francesco: la tratta di esseri umani flagello che ferisce la...

0
“Un flagello che ferisce la dignità dei fratelli e delle sorelle più deboli”: così Papa Francesco definisce la tratta di esseri umani in un...